Naomi Campbell e Vogue Italia per il Giappone

Trasformare l’evento più glamour dell’anno in un’occasione di unione e solidarietà non può che essere quasi un obbligo morale, considerati i tempi che corrono. È quanto accadrà il prossimo 16 maggio al Festival di Cannes 2011 durante una serata che vedrà collaborare la top model Naomi Campbell insieme al direttore di Vogue Italia, Franca Sozzani, per il Fashion For Relief Japan Appeal 2011, l’evento di charity che quest’anno si impegnerà a raccogliere fondi da donare alle vittime del terribile terremoto che ha colpito il Giappone.

Fashion For Relief Japan Appeal si terrà nel contesto del Festival di Cannes, nello storico Forville Market, e avrà come tema il Red Carpet. La serata, tra moda, vip e celebrities, prevede una sfilata, un’esclusiva asta oggetti d’arte contemporanea ed una online, dove i partecipanti potranno aggiudicarsi capi e accessori indossati dai VIP sul red carpet.  I fondi così raccolti saranno destinati ad aiutare le comunità rurali più povere del Giappone attraverso l’opera della Croce Rossa e della Mezza Luna Rossa Internazionale.

Ecco come hanno commentato questa iniziativa le due madrine dell’evento. “La catastrofe che si è abbattuta sul Giappone è un evento che mi ha colpita profondamente. E’ difficile anche soltanto iniziare a comprendere  le enormi sofferenze che la popolazione è costretta ad affrontare” dice Naomi Campbell. Mentre Franca Sozzani aggiunge: “Vogliamo dare un segnale forte nel sostenere il popolo giapponese in un momento così drammatico. È importante ricordare in questa occasione anche l’enorme contributo che il Giappone ha sempre dato al mondo della moda e della cultura grazie alle idee rivoluzionarie di stilisti, fotografi registi e scrittori. Vogliamo che tutto questo possa continuare e l’impegno di Fashion for Relief si muove esattamente questa direzione“.

Visti i successi delle passate edizioni del Fashion For Relief e considerata la forza comunicativa di un progetto del genere all’interno di un contesto internazionale come il Festival di Cannes, possiamo finalmente giudicare la moda anche da un altro punto di vista: non solo opulenza e mondanità, ma – ogni tanto – anche impegno nel sociale. Decisamente meglio.

 

0 Comments

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *