L’abito di Stella McCartney in versione low-cost

Dopo le versioni economiche dell’abito Balmain, arrivano adesso le “scopiazzature” di un modello che Stella McCartney ha proposto per questo inverno in tre varianti diverse, tutte caratterizzate da inserti trasparenti. Tre fascianti tubini neri resi originali da motivi a pois in trasparenza, forse non troppo indossabili per chi non ha il dono di possedere un corpo da urlo, ma diventati in poco tempo apprezzatissimi soprattutto tra le star. Come ci si poteva aspettare, le aziende di moda low-cost non hanno perso tempo a inserire nelle loro collezioni delle interpretazione più economiche (e più caste) del modello di successo del brand inglese.

La prima azienda a lanciare la sua versione personalizzata è stato il negozio on-line Asos : un tubino con singola manica trasparente che ricorda non troppo da lontano il disegno originale. E poi c’è il modello proposto da Mango, ancora una volta fortemente ispirato a quello ben meno economico lanciato da Stella McCartney.

E voi, qual è la versione a basso costo che preferite?

0 Comments

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *