Arasheben trionfa a Beverly Hills: «Blinger is better!»

Solo cinque anni fa era uno studente alla UCLA di Los Angeles, oggi Jason Arasheben è il gioielliere più amato dalle star di Beverly Hills, e non solo. Dopo Los Angeles, anche Las Vegas si inchina al maestro, facendo del suo stile e delle sue creazioni uno dei tratti distintivi della propria immagine.

Suoi, infatti, sono gli sfavillanti braccialetti consegnati  alle World Serie of Poker 2012 (Wsop), manifestazione che anche per questa stagione estiva ha visto sfidarsi, in tutte le varianti del gioco del poker, campioni del calibro di Phil Hellmuth e Daniel Negreanu. Un bel colpo per l’emergente gioielliere, che nel 2009 e 2010 aveva già realizzato gli anelli destinati a premiare i campioni dell’NBA e nel 2011 quelli di football americano.

Il segreto di Arasheben è certamente nell’interpretare in maniera moderna classici come l’oro e i diamanti, rendendoli indossabili dalle moderne generazioni. “Blinger is better” (più vistoso è meglio) ha esclamato Ty Stewart, direttore esecutivo delle Wsop, quando ha spiegato le ragioni della sua scelta. “Blinger” è sinonimo di modernità, di uno stile giovane, da rapper, attraverso il quale con ironia e creatività è possibile interpretare elementi così impegnativi.

Di questo avviso sono anche le star americane, che da anni scelgono le creazioni di Jason, di cui si contengono i servigi: da Jennifer Lopez a Mariah Carrey, da Katy Perry a Jessica Alba. Del valore di 7000 dollari, per citare solo un esempio, l’anello con diamante a goccia disegnato per Rihanna, che ad Arasheben ha affidato la realizzazione del gioiello dei suoi desideri, collaborando con lui alla difficile realizzazione.

Jason coccola i suoi clienti rendendosi disponibile a creare per loro pezzi unici, andando in contro alle loro esigenze. È questo il caso anche di Ashton Kutcher, che ha lanciato, grazie al suo aiuto, una propria linea di orologi da 95000 dollari ciascuno, realizzata esclusivamente in oro e diamanti (ma i diamanti non erano i migliori amici delle donne?!).

Insomma le pazze star hollywoodiane hanno un nuovo beniamino, ma se non siete attori o cantanti famosi e non potete permettervi il gioco d’azzardo o gioielli così costosi, è sempre possibile giocare a poker senza depositare soldi veri, per un sano divertimento senza rischi, sperando intanto che Arasheben, come ha promesso, disegni qualcosa anche per noi comuni mortali!

No Comments Yet.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *