H&M ricicla abiti usati e regala buoni sconto per i nuovi acquisti

Se la diffusione della moda low-cost ha aumentato il numero di prodotti tessili che ogni anno finiscono nelle discariche provocando danni irreparabili all’ambiente, H&M, il colosso svedese del fast-fashion, ha deciso di adottare finalmente un atteggiamento propositivo più attento alla sostenibilità, oltre che al nostro portafoglio. A partire da febbraio 2013 sarà possibile recarsi in uno degli store H&M e lasciare i propri abiti usati di qualsiasi marca in cambio di un buono da 5 euro da spendere su una spesa minima di 40 euro.

Il progetto, ideato in collaborazione con I.Collect, che si occuperà di gestire tutte le operazione di smistamento e gestione del riciclo, è stato così commentato da Karl-Johan Persson, Ceo H&M: “Vogliamo fare del bene per l’ambiente, ed è per questo stiamo offrendo ai nostri clienti una soluzione conveniente mettendoli in grado di lasciare il loro capi usati o difettosi da H&M. Il nostro impegno in ambito eco-sostenibile si attua sia sul piano sociale sia su quello ambientale; vogliamo contribuire alla tutela dell’ambiente ed è per questo che offriamo questa nuova possibilità”.

L’appuntamento è dunque fissato negli store H&M per febbraio prossimo: una buona occasione per fare pulizia nei nostri armadi regalandoci allo stesso tempo un po’ di shopping intelligente!

0 Comments

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *