#InstaDiary: fra T-shirt che parlano, unghie dégradé e attimi da ricordare

Instadiary-ChicChoice (1)

Luglio è volato via ancor prima di aver avuto il tempo di afferrarlo, ancor prima di accorgermi che l’estate è iniziata già da un pezzo e che svegliarsi alle porte del Ferragosto significa aver permesso alle tanto sospirate vacanze di passarmi sotto il naso completamente inosservate. Ma va bene ugualmente, in fondo questa estate ancora così poco vissuta mi ha comunque già regalato qualche momento speciale, attimi di vita quotidiana che mi piace ripercorrere attraverso le foto del mio account Instagram, così, tanto per convincermi che in fondo Luglio non è stato poi così male 😛

L’inizio dei saldi, ad esempio, mi ha permesso di svaligiare Mango e Zara e di scoprire una nuova ossessione, quella per le T-shirt che “parlano”. Ne ho prese tre in appena due settimane, e non so ancora se possano bastare. Per truccarmi ho finalmente messo da parte i polpastrelli e imparato a stendere fondotinta e ombretti con i pennelli make up, per un risultato molto più professionale e un maquillage che alle volte faccio ancora fatica a credere sia stato realizzato da me! Per quanto riguarda le unghie, sono stata entusiasta come una bambina la domenica al parco, quando ho visto il mio ultimo semipermanente cambiare colore mangiando un gelato (per la cronaca, si tratta del nuovo smalto gel Shoking Nails, Alien Color numero 107).

Per finire, Ikea mi ha aiutata a trovare una sistemazione alla quantità pressochè illimitata di bracciali, spille e orecchini dislocati fino a quel fortunanto acquisto per ogni angolo della casa; Coca Cola mi ha permesso di cenare con una stella; la pianta di peperoncini inizia a dare i suoi primi (strani) frutti; il braccialetto con le tartarughine che tanto adoro, arrivato sul mio polso lo scorso anno direttamente da Lipari, ha finalmente trovato il suo degno compagno!
Instadiary-ChicChoice (2)

Ma Luglio mi ha anche regalato tante emozioni, serate di relax, attimi di infinita dolcezza e una bella scorta d’amore. Tra la frenesia di queste giornate di inizio estate, ho avuto anche modo di trascorrere un paio di pomeriggi in compagnia di cinque irresistibili orsetti scalda cuore, ma anche di concedermi un weekend fuori porta – a Noto per la precisione – e di accorgermi che di posti in Sicilia che valga la pena visitare ce ne sono davvero parecchi, e che per godersi un mare incantevole non occorre spingersi tanto lontano e sognare i Caraibi. Anzi, pensandoci meglio, ho ancora un mese di vacanza davanti a me, e se quest’anno l’idea di un viaggio è a rischio naufragio ancora prima di partire, posso sempre contare sulla mia terra, che non finisce mai di stupirmi con le sue mille risorse e i tanti scorci di paradiso pronti a salvarmi il mese di Agosto in extremis!

0 Comments

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *