Oggi un paio di scarpe rosse per dire NO alla violenza sulle donne

2 SILVIA PASQUETTO

Rosse come quelle che indossava Dorothy nel Mago di Oz e che le hanno permesso di tornare a casa, rosse come quelle disegnate sui piedi di Jessica Rabbit e divenute simbolo per eccellenza di sensualità e femminilità, rosso come il colore che muove la passione e la forza di un popolo di donne che oggi si unisce per dire NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE.

Da quando il 27 luglio del 2012 Elina Chauvet le utilizzò per la prima volta in un’installazione artistica pubblica davanti al consolato messicano di El Paso, in Texas, per ricordare le centinaia di donne uccise nella città messicana di Juarez, le scarpe rosse sono diventate il simbolo di questa importante lotta tutta femminile.

Oggi, nella giornata del 25 novembre, indossare un paio di scarpe rosse vuol dire aderire ad una battaglia che ci deve vedere tutte unite per dire basta ad ogni tipo di violenza sulle donne. Per l’occasione, fino all’8 Dicembre, lo store bolognese di Cinti ospiterà le opere di tre giovani artiste selezionate da Proud Project. Silvia Pasquetto, Valeria  Farinella e Noemi Trazzi lanceranno un messaggio forte e chiaro contro ogni tipo di abuso utilizzando per le loro immagini un unico filo conduttore: la scarpa rossa.

 

No Comments Yet.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *