Damien Hirst reinterpreta Topolino in un quadro d’autore

Damien-Hirst-Mickey

Nel 1954 fu Salvador Dalì per primo a collaborare con Walt Disney per produrre Destino, un cortometraggio animato. Da allora la celebre casa cinematografica ha incontrato in diverse occasioni artisti del calibro di Andy Warhol, Roy Lichtenstein e Claes Oldenburg, ispirati in particolar modo dall’icona culturale del nostro tempo, Topolino.

L’artista inglese Damien Hirst è l’ultimo in ordine di tempo a seguire questa tendenza con la sua personale interpretazione del personaggio più amato di casa Disney.

Damien Hirst è stato contattato da Disney per creare un’opera d’arte unica, che unisse la simpatia e l’energia di Topolino allo stile personale di Hirst. L’artista, prendendo ispirazione dalle forme arrotondate di Topolino, ha creato l’opera “Mickey”, vernice su tela, 1829 x 1054 millimetri.

Il dipinto sarà venduto all’interno dell’asta Post-War and Contemporary Art, che si terrà a Londra presso la sede di Christie’s (8 King Street, St. James’s) il 13 febbraio alle ore 19.00. L’opera sarà visibile al pubblico durante la mostra che anticiperà l’asta, dall’8 al 13 febbraio. I proventi della vendita dell’opera di Hirst saranno devoluti all’associazione benefica Kids Company, che Hirst supporta da tempo. Nata nel 1996 con sede a Londra e a Bristol, l’ente benefico fornisce sostegno concreto, psicologico ed educativo ai bambini e ai giovani bisognosi della città.

No Comments Yet.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *