Belen Rodriguez, sul web la petizione per far chiudere Come mi vorrei

come-mi-vorrei-belen-rodriguez

E’ a quota 34 mila sostenitori la petizione lanciata sul web da Camilla De Luca, una studentessa padovana di 20 anni, che chiede la chiusura del programma TV Mediaset “Come mi vorrei” condotto da Belen Rodriguez.

Per chi non lo conoscesse, nello show delle giovani ragazze si rivolgono alla coach/psicologa Belen Rodriguez per essere aiutate a piacersi di più e risolvere problemi relazionali con fidanzati o amici. La showgirl argentina ha il compito di incontrare le prescelte, ispezionare il loro armadio e cambiare completamente i connotati del loro aspetto, dall’abbigliamento, ai capelli al trucco, passando per il portamento.

Su Change.org Camilla De Luca spiega così le motivazioni della sua petizione: “Ho visto una puntata di “Come mi vorrei” e credo che il programma potrebbe chiamarsi “Come mi vorreste voi”. Non ho mai visto un programma tanto maschilista e pieno di stereotipi”.

In particolare la ragazza descrive un episodio della trasmissione in cui “Linda chiede a Belen un aiuto per piacere ad un ragazzo che non la ricambia. Invece di ricevere consigli, viene insultata come persona e presa in giro per il modo in cui si veste, le viene detto che deve cambiare radicalmente senza tenere in conto la sua personalità e le sue opinioni, viene sottoposta al giudizio di due ragazzi che la giudicano secondo canoni stereotipati. Belen dice alla ragazza che l’avrebbe derisa vedendola passare per strada. Io credo che non esista un modo sbagliato di essere e vestire e credo che dobbiamo smetterla di rispondere soltanto ai canoni di bellezza dettati dalla società”.

Io penso che, al pari di competitors come Ma come ti vesti? e Guardaroba Perfetto in onda su Real Time, il programma non insegni di certo chissà quale principio morale, ma il fatto che sia condotto dalla Rodriguez (notoriamente poco simpatica al pubblico femminile) non è un aspetto che gioca molto a suo favore. Mi sbaglio forse?

0 Comments

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *