Trend Alert! Tutti vogliono diventare Personal Shopper

B230884_strFNPicture1

Negli ultimi anni anche in Italia si è diffusa una nuova figura professionale, in voga già da decenni in altri Paesi: il personal shopper.

Per chi non avesse ancora chiaro il suo ruolo, il personal shopper è un consulente degli acquisti che può venire in soccorso di coloro che hanno bisogno di personalizzare il proprio look, di fare affari individuando la boutique più adatta alle proprie tasche ed esigenze, di ricevere consigli sui regali o per chiunque voglia scoprire i luoghi più interessanti della città. Questo tipo di consulenza è sempre più richiesta tra donne e uomini, turisti e non, ed è per questo che ultimamente scuole e corsi per imparare questo mestiere spuntano come funghi su tutto il nostro territorio. Insomma, tutti vogliono diventare personal shopper!

Soprattutto nella capitale della moda e del design dove la figura del personal shopper è sempre più richiesta. Il ruolo del personal shopper a Milano è quello di accompagnare il cliente presso  boutique, botteghe, show-room, fornendo una preziosa consulenza all’acquisto, ottimizzando il tempo e facendo risparmiare su inutili spese.

Ma come diventare personal shopper? Questa figura professionale va spesso di pari passo con quella della consulente d’immagine Milano, così come a Roma, Firenze e in tante altre città italiane, ruolo sempre più richiesto nelle boutique di lusso. Ciò che serve davvero per lavorare in questo campo è l’educazione, la pazienza, la passione e la profonda conoscenza dei negozi della città in cui si lavora, insieme a quella di almeno una lingua straniera.

E le certificazioni? Partecipare ad un corso può sicuramente tornare utile ma non è sempre necessario. Se scegliete di investire in un workshop, assicuratevi che sia serio e informatevi molto bene su quello che andrete ad imparare. Per il resto un grosso in bocca al lupo! 😉

No Comments Yet.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *