Proteggersi dal sole: cosa fare prima di esporsi ai raggi UV

Estate è da sempre sinonimo di vacanze, sole e divertimento. Per godersi il meritato riposo e ottenere un’abbronzatura da far impallidire i vicini d’ombrellone esistono diverse soluzioni, tutte all’insegna della bellezza ma anche della salute, naturalmente.

Il sole è un elemento fondamentale per la vita dell’uomo perché apporta numerosi benefici, svolgendo azioni positive a livello biologico, come la sintesi della vitamina D, utilissima per la formazione del calcio nelle ossa. D’altra parte, è risaputo come il sole sia anche una sorgente di radiazioni responsabili dell’accelerazione del processo di invecchiamento, della disidratazione e di altre alterazioni della struttura della pelle.

Come fare allora a proteggere la nostra pelle prima di esporsi ai raggi UV?

La giusta protezione

La soluzione esiste. Prima di tutto è sufficiente utilizzare in modo costante, quotidiano, durante tutto l’anno, prodotti foto-dermoprotettori che sono in grado di ridurre la potenza nociva della radiazione solare, grazie a sostanze che riducono la penetrazione dei raggi UVB e UVA. Un’adeguata protezione è importante non solo per i bambini o per chi ha la pelle sensibile, ma per tutti. Ecco perché, oltre ad esporsi in modo intelligente, diventa fondamentale scegliere i prodotti che garantiscono la miglior protezione.   

Il fattore di protezione, espresso con l’indice SPF, è importante perché filtra selettivamente le radiazioni del sole: il minimo consigliato dai medici, su una scala che arriva a 50+, è un fattore 15.

Il sole e l’herpes labiale

Siete tra quelle persone “fortunate” che, come me, d’estate si portano in vacanza l‘herpes labiale? Come forse già saprete il sole è uno dei principali fattori scatenanti delle recidive da herpes labiale. Se volete scongiurarne l’insorgere esistono dei prodotti specifici per la prevenzione e la cura dell’herpes labiale, oltre a qualche piccolo accorgimento da seguire. 

Innanzitutto evitate di restare troppo tempo al sole quando siete in spiaggia, soprattutto nelle giornate ventose; mantenete sempre una buona igiene delle mani per evitare di contrarre il virus involontariamente toccandovi le labbra e provate ad assumere integratori utili a rafforzare il sistema immunitario come vitamina C, A e D, zinco, selenio, echinacea ed estratto di foglie di olivo.

Proteggersi dal sole-herpes

L’abbronzatura perfetta inizia dalla tavola

Se è vero che l’abbronzatura vien mangiando, per ottenere una pelle perfettamente idratata, liscia e (soprattutto) dorata, affidarsi unicamente alle creme solari può non bastare: bisogna cominciare dalla tavola dove, oltre a bere molta acqua ogni giorno, gli esperti consigliano di selezionare con cura cibi di stagione ricchi di vitamine e betacarotene. Quali sono? Leggi anche: L’ABBRONZATURA VIEN MANGIANDO: I CIBI CHE FANNO BENE ALLA PELLE.

No Comments Yet.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *